Quale console DJ comprare?

Quale console DJ comprare?

28 Gennaio 2019 Off Di Karaeasy

Consiglio di: quale console dj comprare? Pioneer rappresenta, specie negli ultimi anni, lo stato dell’arte della tecnologia per DJing a livello mondiale.
Non è un caso che la maggior parte dei dj superstar, da David Guetta in giù, utilizzino e richiedano il classico setup di 4 Nexus e 1 DJM. Ma la tecnologia top di gamma, come spesso accade nelle aziende leader di settore, determina a cascata sui prodotti delle fasce più basse un’implementazione “in piccolo” delle tecnologie adottate dai top.
Per questo motivo spesso Pioneer = Massima qualità, anche se magari ci sono feature della combo Traktor + Ableton che farebbero impallidire la casa Pioniera.
Se Pioneer è la marca che in assoluto domina il mercato delle console professionali, Hercules si attesta tra le console entry level più vendute.
Facilità d’uso, compatibilità massima con tutti i programmi di mixing e design curato, ne fanno una scelta che per chi fa DJ-set in piccoli locali o feste private rimane nel cuore a lungo.
Oltre a menzionare i mini controller Hercules, come il Control Compact, che con pochissimi euro ti permette di imparare le basi del mixing, ed avere così una prima esperienza per poter valutare se il djing fa per te oppure no.

Restano bellissimi strumenti, sopratutto per qualità di materiali e facilità d’uso, e il mio consiglio spassionato è che almeno una Hercules, per cominciare, dovresti prenderla.

Native Instruments, Traktor

Se sai cos’è Traktor, e sai cosa sono le MK di Native Instruments, probabilmente non hai bisogno di questa guida.
Comunque sia, se non lo sapessi, Native Instruments è la “casa” che corrisponde alla Apple della Musica Elettronica. Ottimo software, ottimo hardware dedicato, ottima qualità audio.
E come la Apple, costa qualcosa in più dei suoi concorrenti, a favore di una completa cross-compatibilità tra i suoi prodotti.
L’obiettivo della casa Native Instruments è quello di offrire poco sbattimento in fase “pre” live, e dare tutti gli strumenti al DJ per concentrarsi sulla performance. Per questo, insieme a Traktor, il software per mixing della casa tedesca, trovi i due controller dedicati: uno di fascia “bassa” ed uno di fascia “alta”.
Il primo è il Traktor Kontrol S, nelle versioni 2 e 4, e poi lo stato dell’arte della casa Native: Il Traktor Kontrol S8.
Ecco una carrellata di foto dei tre controller:

Native Instruments Traktor S2 MK3

Native Instruments Traktor S2 MK3

Native Instruments Traktor S4 MK3

Native Instruments Traktor S4 MK3

Native Instruments Traktor Kontrol S8

Native Instruments Traktor Kontrol S8

Oltre a ciò, Native Instruments offre mixer midi, digital Vinyl, pacchetti di suoni per producer e una serie di altri servizi che hanno come unico scopo quello di migliorare la performance live del musicista.