Come scegliere un DJ Mixer?

Come scegliere un DJ Mixer?

26 Marzo 2019 Off Di Karaeasy

Ciao amici! volete sapere come scegliere un DJ Mixer?

Sicuramente ti aspetterai che inizi questo articolo con una breve recensione del mixer standard del club. Mi dispiace, ma non sarà così, e non perché non esista un tale standard (c’è). Il fatto è che l’attrezzatura per DJ è piuttosto costosa – come l’avrai già notato!

La ragione è semplice: i mazzi economici e scadenti possono rendere l’apprendimento di DJing un incubo e possono persino farti desiderare di smettere del tutto. D’altra parte, un mixer entry level (a condizione che abbia le funzionalità minime richieste) sarà OK per padroneggiare le basi e dovrebbe servirti bene per i 6-12 mesi prima di migliorare sul serio. E un tale primo mixer può costare molto, molto meno rispetto a quello standard del club:  180euro (American Audio Q-D5 MKII) contro  1.700euro. Se ne vuoi prendere uno economico ma buono ti lascio qui il link di un buon sito karaeasy.

Caratteristiche del mixer
Per adottare un approccio educato alla scelta di un mixer per DJ. è necessario prima conoscere le caratteristiche importanti da considerare. Eccoli:

Il mixer DJ Pioneer DJM-800
Pioneer DJM-800, il formidabile club standard

Numero di canali Determina quante sorgenti audio puoi combinare. Il minimo richiesto è di due canali, uno per ciascuno dei tuoi mazzi. (Ad ogni modo, un mixer a 1 canale non ha senso).

Numero di ingressi Un mixer può avere due canali ma quattro ingressi. Come è possibile? Semplice: ogni canale ha un interruttore che indica a quale dei due ingressi del canale viene prelevato il segnale. Pertanto, anche con un mixer a 2 canali, è possibile avere un deck CD e un giradischi su entrambi i lati del mixer e passare da quelli necessari. (Ma non sarai ancora in grado di mescolare più di due mazzi contemporaneamente).

L’ingresso Mic ti consente, dunque, di collegare un microfono al mixer. Divertente, ma non essenziale per imparare a fare il DJ.

EQ canale. Un gruppo di manopole che consente di regolare il livello delle bande di frequenza del canale. Ad esempio, un EQ a tre bande ha tre manopole e consente di regolare alti, medi e bassi. Assicurati che il tuo mixer abbia equalizzatori a tre bande separati per ciascun canale per una miscelazione fluida.

Misuratori di livello Un indicatore di livello è la striscia LED che rimbalza avanti e indietro al ritmo della traccia e mostra il suo volume. Un misuratore di livello per l’uscita principale del mixer è un must.

I controlli di guadagno vengono utilizzati per impostare il livello generale dei canali del mixer. Si desidera avere manopole Gain separate per ciascuno dei canali.

Uscite del mixer. Le tipiche uscite del mixer includono l’uscita master, l’uscita di registrazione, l’uscita monitor e un jack per cuffie. Il minimo indispensabile – Master Out e jack per le cuffie – sono presenti in tutti i mixer.

Contatori BPM, FX, campionatore. Un contatore BPM rileva automaticamente il tempo della traccia che suona attraverso un dato canale, che è di tanto in tanto utile per il beat matching. I mixer di gamma media e alta consentono inoltre di trasformare il suono con una serie di effetti e spesso hanno un campionatore incorporato. Tutte queste funzionalità non sono essenziali per un DJ principiante.

Alcuni modelli da considerare
Il mixer audio americano Q-D5 MKII
American Audio Q-D5 MKII

Ora che sai quali sono le caratteristiche principali del mixer, è molto più probabile che tu prenda una decisione informata quando ne acquisti uno. Per darti un esempio di cosa aspettarti per i tuoi soldi, esaminiamo alcuni modelli in diverse fasce di prezzo.

Buone notizie: un mixer DJ decente che soddisfi tutti i requisiti minimi sopra elencati può essere acquistato per meno di  200euro. Un modello da considerare è American Audio Q-D5 MKII un mixer scratch entry level che vanta un crossfader ottico e uscite XLR. Si dice anche che sia piuttosto resistente. Per un’alternativa al Q-D5, dai un’occhiata ai mixer Vestax a due canali della serie VMC come VMC-002XLu. Ad un prezzo un po’ più  alto ( 300-  500euro) ci sono i mixer entry-level di Allen & Heath (Xone: 22 e Xone: 02), Ecler Nuo 2.0 e mixer Vestax della gamma PMC. Per fare subito il tuo acquisto ti lascio il link di questo sito affidabile karaeasy Grazie di averci letto, alla prossima!!